Regione Veneto

Presentazione delle pratiche

Ultima modifica 25 gennaio 2018

In applicazione al DPR n. 160/2010, il regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), tutte le SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), le DOMANDE, le dichiarazioni e le comunicazioni, nonché i relativi elaborati tecnici e allegati, inerenti le attività d’impresa seguite dal Servizio Attività Produttive, devono essere presentate esclusivamente in Modalità telematica allo Sportello competente per il territorio in cui si svolge l’attività o è situato l’impianto oggetto dell’attività produttiva o di prestazione di servizi. 

Tutti gli adempimenti soggetti a procedimento automatizzato (SCIA), a procedimento ordinario (DOMANDE) e a COMUNICAZIONE riguardanti le imprese possono pervenire esclusivamente ai recapiti e con le modalità indicate nel Portale nazionale www.impresainungiorno.gov.it, presso il quale l’Unione dei Comuni “Città della Riviera del Brenta” è accreditata per i Comuni di Dolo, Fiesso d’Artico, Fossò e Campagna Lupia.

Per la trasmissione telematica delle istanze è necessario essere provvisti di:

  • un dispositivo di firma digitale con CNS (Carta Nazionale dei Servizi)
  • una casella di PEC (Posta Elettronica Certificata)
  • le credenziali di accesso al front office della Comunicazione Unica delle Camere di Commercio (eventuale). 

In caso di carenza di questi requisiti è necessario rivolgersi, per la sottoscrizione digitale e la presentazione telematica della pratica, ad un Professionista o ad una Associazione di categoria di fiducia in possesso di tali requisiti, a cui conferire apposita Procura ai sensi dell’art. 1392 del Codice Civile, da allegare alla pratica.

Per la trasmissione telematica è necessario:

  • accedere alla sezione “Gestisci on line le pratiche per la tua attività” del portale nazionale www.impresainungiorno.gov.it link esterno - impresa in un giorno  come utente registrato, 
  • scegliere l’adempimento di interesse e compilare on line le informazioni richieste,
  • allegare tutti gli elaborati tecnici e la documentazione prevista,
  • allegare l’attestazione di pagamento dei diritti di istruttoria previsti per l'istruzione della pratica (vedi sezione “Diritti di istruttoria”), 
  • sottoscrivere quanto presentato con firma digitale, 
  • allegare (eventuale) la procura, con firma digitale del professionista incaricato e firma autografa e fotocopia di valido documento di identità dei sottoscrittori della SCIA o dell’istanza (titolare, legale rappresentante, amministratori, soci, procuratori, preposti, responsabili tecnici),
  • trasmettere la pratica, comprensiva di tutta la documentazione, direttamente attraverso il portale nazionale www.impresainungiorno.gov.it link esterno - impresa in un giorno (N.B.: nei casi in cui si tratti di una SCIA contestuale alla creazione di un’impresa o ad una comunicazione di modifica al Registro Imprese della Camera di Commercio si deve procedere anche con la Comunicazione Unica). 

L’attestazione di presentazione della pratica allo Sportello Unico per le Attività Produttive è data dalla Ricevuta generata automaticamente dal portale www.impresainungiorno.gov.it link esterno - impresa in un giorno.

Prima di inoltrare qualsiasi pratica, si consiglia di contattare il Servizio Attività Produttive o recarsi personalmente presso gli uffici per esaminare preliminarmente i vari aspetti inerenti la documentazione da presentare e l’attività da svolgere.

Modalità diverse dalla trasmissione telematica attraverso il portate nazionale www.impresainungiorno.gov.it link esterno - impresa in un giorno assumono carattere residuale e dovranno essere preventivamente concordate con il Servizio Attività Produttive, fermo restando che non potranno essere più presentate pratiche d’impresa seguendo modalità tradizionali (carta, fax o posta).

Note

Per le istanze soggette al procedimento ordinario, l’impresa deve presentare preventivamente un’istanza alla Pubblica Amministrazione e può iniziare l’attività solo a seguito del rilascio di un’autorizzazione. 

Per le istanze soggette al procedimento automatizzato, come le SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), o la COMUNICAZIONE l’impresa può iniziare l’attività dalla data di presentazione della segnalazione al SUAP, ovvero dalla data della ricevuta sopracitata. 

I principali adempimenti soggetti a SCIA o a COMUNICAZIONE sono: 

  • Esercizi di vicinato (apertura, subentro, cessazione e modifiche)
  • Vendita con apparecchi automatici
  • Vendita per corrispondenza
  • Commercio elettronico
  • Commercio presso il domicilio del consumatore
  • Subentro in media o grande struttura di vendita
  • Subentro in attività di commercio su aree pubbliche
  • Commercio di quotidiani e periodici
  • Subingresso in Pubblico Esercizio
  • Somministrazione a mezzo apparecchi automatici
  • Somministrazione con intrattenimento e svago
  • Installazione di apparecchi da gioco leciti (solo per gli esercizi di somministrazione alimenti e bevande)
  • Strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere
  • Attività di barbiere, acconciatore, estetista
  • Produzione di pane
  • Rimessa di veicoli
  • Noleggio veicoli senza conducente
  • Attività di facchino
  • Agenzia d’affari